Centro Pastorale degli Oblati di Maria Immacolata in Tailandia, un sogno che diventa realtà

 

Sabato primo luglio 2017 gli Oblati del Distretto di Lomsak si sono riuniti nel sito dove sta sorgendo il Centro Pastorale Missionario OMI per benedire le fondazione della nuova opera. É stata una cerimonia semplice e toccante perchè, finalmente, il sogno di avere un Centro Pastorale Missionario in Tailandia sta diventando realtà.

Il Centro Pastorale è stato pensato per servire la nostra missione nella Diocesi di Nakhorn Sawan e Udon Thani, dove lavoriamo ormai da anni, e per avere un luogo dove poter produrre audiovisivi a servizio del popolo Hmong sparso in tutto il mondo.

Il Centro Pastorale ospiterà anche la comunità oblata chiamata a crescere in unità e ad approfondire lo spirito di Eugenio, per essere un segno della missionarietà della chiesa nelle diocesi dove lavoriamo, ma anche in tutta la Tailandia.

È un’avventura, quella degli Oblati del Nord e Nord-Est della Tailandia, che ha delle prospettive straordinarie e che puo’ diventare un segno importante per la chiesa locale. Gli oblati presenti nel territorio sono a tutt’oggi sei ed il loro lavoro è vario: impegno missionario con i popoli delle tribù delle montagne; cura di villaggi situati nei luoghi remoti del Nord e difficilemente raggiungibili; approccio con il mondo buddista; impegno nelle prigioni della zona. Un lavoro vario quindi, un lavoro che ricalca le orme di Eugenio e si inserisce perfettamente nel solco della spiritualità che il Fondatore ci ha donato, un lavoro che sfida le nostre capacità perchè il nostro gruppo è ancora piccolo, un lavoro pero’ che ci entusiasma e ci da la certezza di essere, come diceve il Fondatore, “i missionari delle missioni difficili”.

Il Centro Pastorale Missionario sarà ultimato nel giro di un anno, ma ancora stiamo cercando i fondi per completare l’opera, ci affidiamo tuttavia alla generosità di tutti coloro che credono nella nostra missione e sappiamo che riceveremo cio’ di cui abbiamo bisogno.