Storia della missione in Thailandia

Bangkok Palazzo reale

La Delegazione di Thailandia e Laos inizia nel gennaio del 1966 quando padre Pierre Chevroulet, un oblato francese che era stato appena nominato provinciale degli Oblati in Laos, ebbe un incontro con l’arcivescovo di Bangkok, Mons. Nithayo, per valutare la possibilità una presenza oblata nella diocesi. Il risultato di questo incontro fu positivo e padre Chevroulet potè parlare con l’allora Superiore Generale padre Leon Deshatelets il quale invio’ tre Oblati in Tailandia:  padre Gerard Fortin, p Jean Haberstroh e P. Christian Gilles. I tre missionari arrivarono a Bangkok dallo Sri Lanka nel maggio 1966 con due obbiettivi: servire la Missione in Laos e aiutare l’Arcidiocesi di Bangkok. Nel 1970 un contratto formale fu firmato tra l’arcivescovo della diocesi e della Congregazione e si costituì il primo distretto  della Vice Provincia del Laos in Thailandia con cinque Oblati.

Nel 1975 finì la guerra civile del Laos e le truppe rivoluzionarie, con l’ausilio del Vietnam, occuparono il paese, il nuovo regime comunista espulse tutti i missionari stranieri e la Vice Provincia del Laos (Vientiane e Louanbphrabang) fu sciolta.

Il Distretto di Thailandia divenne Delegazione Generale sotto la diretta supervisione dell’Amministrazione Generale. Alcuni degli Oblati che lavoravano in Laos si trasferirono nella nuova Delegazione Generale diedero vita al distretto di Loei nel Nord-Est del paese. Padre Bruno Arens, un giovane oblato belga, fu nominato primo superiore della Delegazione nel marzo 1976.

              Nel 1973 il sacerdote Micheal Michai fu nominato nuovo arcivescovo di Bangkok e in quel periodo ci fu un consolidamento della realtà oblata che porto’ all’inaugurazione del juniorato il 5 maggio 1989 nella piccola cittadina di Samphran. Con la nuova casa c’era la possibilità di accogliere dei giovani interessati alla vita missionaria e per questo alcuni Oblati Filippini e italiani furono mandati in Thailandia per occuparsi della formazione.

Gli oblati lavorano oggi in tre diocesi e sempre cercano di essere fedeli al mandato del Fondatore. Essi si prendono cura dei piccoli, di parrocchie povere di provincia, gestiscono un centro multimediale per la produzione di emissioni radio e riviste per i Hmong, una tribù della montagne.

Da qualche anno la Delegazione di Thailandia e Laos è sotto la supervisione della Provincia delle Filippine e sta diventando una realtà del tutto asiatica.